HLD EUROPE PROSEGUE LA PROPRIA STRATEGIA DI CRESCITA INTERNAZIONALE E RAFFORZA LA PROPRIA PRESENZA SUL MERCATO ITALIANO CON L’ARRIVO DI ALESSANDRO PAPETTI COME PARTNER A CAPO DELLE ATTIVITA’ IN ITALIA.

HLD Europe ha annunciato oggi un nuovo passo lungo la propria strategia di crescita e di internazionalizzazione attraverso il rafforzamento della propria presenza sul mercato italiano e l’arrivo di Alessandro Papetti come partner a capo delle attività italiane del gruppo. Alessandro Papetti si unirà alle risorse già presenti in Italia apportando ad HLD la sua esperienza di 25 anni nel mercato italiano del private equity.

Il Gruppo HLD intraprende un nuovo passo lungo il proprio processo di sviluppo iniziato nel 2010 con la lungimirante intuizione di Jean-Philippe Hecketsweiler, Jean-Bernard Lafonta e Philippe Donnet di creare una innovativa struttura di investimento “fatta da imprenditori per degli imprenditori”.

Dopo otto anni di investimenti di successo in Francia, dopo aver costituito HLD Europe nel 2015 come piattaforma per l’espansione internazionale, dopo la prima operazione in Italia del settembre 2017 ed a seguito del significativo aumento sia delle risorse in gestione che della dimensione degli investimenti effettuati negli ultimi 18 mesi, il Gruppo HLD conferma la propria strategia di crescita internazionale attraverso il rafforzamento della propria presenza in Italia.

L’ufficio di Milano di HLD vedrà l’arrivo di Alessandro Papetti, 52, laureato all’Università Bocconi con 25 anni di esperienza di private equity nel mercato italiano e già partner di lunga data di Clessidra SGR, che ha contribuito ad avviare nel 2003 e successivamente a diventare il principale fondo italiano di private equity, con fondi raccolti e gestiti di oltre €2.5bn.

Tra i suoi recenti successi Alessandro ha anche contribuito a raccogliere e quotare nell’aprile scorso la spac Gabelli Value for Italy, veicolo da €110milioni promosso insieme al noto e prestigioso asset manager americano Gamco, quotato al NYSE, dove manterrà il ruolo di promotore e membro non esecutivo del Consiglio di Amministrazione per i prossimi mesi.